Obiettivi

OBIETTIVI DELLA TERAPIA

Il processo terapeutico si fonda su obiettivi che vengono concordati fra terapeuta e paziente.

Nel corso della terapia gli obiettivi possono essere modificati, rimodulati secondo le esigenze e le riflessioni che la persona ha sviluppato. Il mio compito è accompagnare la persona nell’esplorazione di sé, aiutarla a districarsi fra paure e incertezze per entrare in contatto con i contenuti mentali ed emotivi che condizionano i suoi comportamenti o che provocano sofferenza.

Generalmente gli obiettivi della psicoterapia si strutturano nel modo seguente:

  • risoluzione degli aspetti sintomatologici che producono disagio o sofferenza;
  • cambiamento dei modelli comportamentali;
  • miglioramento delle relazioni interpersonali;
  • acquisizione o implementazione delle capacità di problem-solving e nella gestione dello stress;
  • crescita personale, fiducia acquisita nelle capacità personali e attivazione delle opzioni decisionali.

 

L’obiettivo principale della terapia è quindi quello di raggiungere un cambiamento.

Il cambiamento auspicato si concretizza nel raggiungimento di un aumentato stato di benessere personale, inteso non necessariamente come risoluzione totale e definitiva delle problematiche iniziali, ma come acquisizione e attivazione di risorse e di nuovi strumenti necessari e atti al miglioramento della qualità della vita.

Si tratta di una trasformazione profonda, a livello esperienziale, cognitivo ed emotivo.

La persona che esperisce un cambiamento è capace di sentire le emozioni in profondità, agire nel qui-e-ora, pensare con chiarezza, rispettarsi, stimarsi, attuare scelte consone in una completa e complessa consapevolezza di sé. E’ proprio attraverso la relazione terapeutica che si arriva ad essere in grado di interrogarsi e mettersi in gioco in modo nuovo.

Considero il cambiamento qualcosa alla portata di tutti.

Significativa è la metafora di Eric Berne che definisce gli esseri umani come principi o principesse che hanno avuto esperienze che li hanno convinti che in realtà sono dei ranocchi. L’obiettivo della terapia secondo il nostro modello quindi consiste nel “curare” o “guarire”, cioè togliersi la pelle del ranocchio e intraprendere nuovamente lo sviluppo interrotto del principe o della principessa. Compito del terapeuta è quello di dare al paziente il permesso di farlo, cioè di diventare ciò che aveva cominciato a diventare.

Vuoi prenotare un appuntamento?